Mi fa certo piacere sapere che ci sono state circa 2000 persone ieri a Roma. Tra loro c'ero anche io o avrei dovuto esserci. Effettivamente sono andato nonostante avessi un paio di problemi di salute ma appena dopo pranzo si è aggiunta una 3a, e questa non era gestibile in alcun modo. Da testardo qual sono ho voluto provare a rimanere sono arrivato in piazza Vittorio e ho trovato circa 500 compagni, volevo aspettare che iniziassimo a muovere e che arrivasse altri compagni con cui avrei

Segue

dovuto riunirmi oggi. Niente, non ho potuto contenere il problema è sono ripartito. Avevo tale rabbia, un senso di impotenza, camminavo e piangevo, era per me importante esserci, era anche un modo per dimostrarmi che potevo tornare a vivere, ad essere libero di fare quello che volevo, no, non è arrivato il momento però più passa il tempo e più sento che perdo vitalità, voglia di lottare per me soprattutto, anche perché ho vissuto di sfide sono, il mio pane. Sono stanco di questa situazione

Hai capito? Tolgo un giorno di ferie, che è pace e benessere, per finannziare la morte.

Grande manifestazione a Copenaghen, in Danimarca, contro la controversa decisione del governo di abolire un giorno festivo per finanziare l'aumento del bilancio dell'esercito.

➡️ t.me/AnonymeCitoyen

Definitivamente ci sono differenze tra noi e i francesi e neanche piccole, oltre l'attitudine di essere sempre molto combattivi, persistenti e soprattutto partecipativi quando si tratta di protestare, di rivendicare i loro diritti ma in Francia hanno anche sindacati che fanno la loro parte, come la CGT, che poi sarebbe la versione della CGIL, ma evidentemente non hanno più nulla in comune visto che da tempo ormai la CGIL si è venduta al potere, éppure aiuta molto un sindacato combattivo.

and participe parade brought the fight alongsideAlfredo, against 41bis and life imprisonment in the streets of the neighborhoods of the city. The constant provocations of the police resulted in two charges on the tail of the parade. 3 comrades were taken to the police station and reported for aggravated resistance and injuries.

Let’s relaunch the need to extend and multiply the fight initiatives to prevent Alfredo’s death sentence and ask for the abolition of life imprisonment and 41bis.

Mostra thread

ROME ON THE SIDE OF ALFREDO, AGAINST 41bis AND ERGASTOLO
In 2000 on the streets of Rome to shout “free alfredo, no life sentence no 41 bis”

While the news coming from the Opera lager is increasingly worrying and the government is washing its hands of its responsibilities, yesterday was an important day of struggle in many cities.

In Rome, from Piazza Vittorio to Largo Preneste, despite the criminalization climate created by newspapers and the police station, a determined
Segue

i FINANZIERI SCAPPANO DURANTE GLI SCONTRI A PIAZZA DEL POPOLO

Roma, Piazza Del Popolo. - I finanzieri decidono di battere ritirata nel bel mezzo di alcuni scontri tra manifestanti e forze dell'ordine a pochi passi dal parlamento

youtu.be/FxbMppRQwfw

Loro sempre hanno assi nella manica. Troppa partecipazione alle proteste, troppo consenso? Allora togliamo il diritto di sciopero o chiamiamo i disoccupati a coprire i posti di lavoro. Quando capiremo che un passo dietro l'altro ci toglieranno tutto l'ossigeno?

Face aux grèves massives le gouvernement menace… le droit de grève

9 salarié-es sur 10 sont opposé-es au projet de casse des retraites. Des millions de personnes se sont mises en grève et sont descendues dans la rue. Dans les sondages plus de 2 Français-es sur 3 souhaitent que les grévistes bloquent le pays pour faire plier le gouvernement. Que fait le gouvernement ? Il veut…

contre-attaque.net/2023/02/03/

Non l'ho letto ma mi sembra interessante.

Desert

Anonymous Desert 2011 A German language translation of Desert can be found here: anarchistischebibliothek.org/library/anonym-desert, and a Greek language...

theanarchistlibrary.org/librar

Mi emoziona vedere quanto sono combattivi e coraggiosi questi adolescenti.

Francia, Hauts de Seine (92) - tensione al liceo Antony Descartes. La polizia ha cercato di bloccare l'occupazione del liceo fatta contro la riforma delle pensioni. Gli studenti rispondo alle cariche con fuochi d'artificio: due poliziotti feriti e due ragazzi fermati.

In this text, we explore what is at stake in Alfredo's hunger strike and offer a translation of an article about the situation by the Italian philosopher Donatella Di Cesare.

Mostra thread

"Perché nessuno di coloro che detengono il potere oggi ha alcun tipo di piano su come affrontare le crisi che le disparità economiche e il disastro ecologico ci stanno imponendo, la loro unica strategia — dall'Italia agli Stati Uniti alla Cina — è quella di reprimere sempre più violentemente il dissenso."

Solidarity with Alfredo Cospito

crimethinc.com/AlfredoCospito

Since October 20, 2022, the imprisoned Italian anarchist Alfredo Cospito has been on hunger strike, demanding to be released from solitary confinement under the “41bis” regime. As of today, he has passed 107 days without eating.

Alfredo has lost more than 90 pounds. Bobby Sands, the member of the Irish Republican Army who was elected to Parliament during his hunger strike in 1981, died after 66 days without food. At death’s door, Alfredo has been transferred to a medical facility. His life hangs by a thread.
Segue

Parlano di difesa della vita questi porci, come la vita di centinaia di lavoratori che muoiono perché non ci sono più tutele e controli per la sicurezza sul lavoro. Se volete difendere la vita fatelo con chi ne ha già una, ipocriti fascisti.

✨ FUORI PRO-LIFE DALLE CITTÀ

‼️ L'amministrazione comunale, e nello specifico il presidente della municipalità e altri due consiglieri hanno delle responsabilità ben precise, Brugnaro si è venduto per un pugno di voti ai movimenti anti scelta, c’è una crescente infiltrazione di queste persone dentro spazi decisionali che dovrebbero tutelare i diritti e le libertà delle persone. Si ammantano della retorica della difesa della vita, ma non portano avanti nessun tipo di politiche sulla genitorialità, né migliorare i servizi sanitari territoriali, mentre favoriscono progetti nocivi come quello dell'inceneritore a Marghera.

Il fascismo è capitalismo, lo dicono anche qui e lo sappiamo ma ciò che non sembra si voglia capire è che il fascismo, soprattutto in Italia, è tutelato, fomentato, voluto dal potere, dai governi, dai partiti, infatti non c'è mia quell'accanimento con loro come per noi.

abolitionmedia.noblogs.org/pos

Segue

💥Gli attivisti hanno manipolato i cartelli JCDecaux nel centro di Lione e nella sua periferia che recitano "la tortura dei bambini palestinesi da parte dell'occupazione israeliana"
Congratulazioni ai suoi attivisti ombra che agiscono e denunciano le torture subite dal popolo palestinese.
La Palestina vivrà La Palestina vincerà✊🏽✊🏻✊🏻

Instagram: Palestina 69 Collettivo.

💥Des militants ont piraté des panneaux JCDecaux dans le centre-ville de Lyon et sa périphérie où on pouvait lire "la torture des enfants Palestiniens par l'occupation israélienne"
Bravo à ses militants de l'ombre qui agissent et dénoncent les tortures que subit le peuple palestinien.
Palestine vivra Palestine vaincra✊🏽✊🏻✊🏻

Mostra di più
sociale.network

Sociale.network è un ambiente di confronto per pacifisti, anarcolibertari, ecologisti, antimilitaristi, anticlericalisti, antirazzisti, antifascisti e ogni altro genere di persone che sogna un mondo più pulito, solidale e libero. Il discorso d'odio è bandito, la pubblicità pure. Niente contenuti a pagamento, niente controllo da parte di qualche azienda privata, design etico e decentralizzazione! Su questo sito, grazie al software libero Mastodon, il proprietario dei tuoi dati sei tu! Senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità. Sociale.network non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari. Sociale.network è una iniziativa dell'associazione culturale altrinformazione.net e dell'associazione peacelink.it