Per quanto sta in te

E se non puoi la vita che desideri
cerca almeno questo
per quanto sta in te: non sciuparla
nel troppo commercio con la gente
con troppe parole in un via vai frenetico.
Non sciuparla portandola in giro
in balìa del quotidiano
gioco balordo degli incontri
e degli inviti,
fino a farne una stucchevole estranea.

(Konstantinos Kavafis)

Abbandonati come bambini non voluti, sfilano in camere del dolore, muti, incapaci di un urlo, una protesta. Sono i malati cronici di patologie degenerative, quelli che non guariranno mai e che non muoiono.
Ma anche stavolta prendo il meglio: vivere.

...ma come non ti accorgi di quanto il mondo sia meraviglioso
Meraviglioso perfino il tuo dolore potrà apparire poi meraviglioso
Ma guarda intorno a te che doni ti hanno fatto: ti hanno inventato il mare...Tu dici non ho niente
Ti sembra niente il sole.
La vita l'amore...

"So che mai ti sei posta
il come – il dove – il perché,
pigramente rassegnata al non importa,
al non so quando o quanto, assorta in un oscuro
germinale di larve e arborescenze.
So che quello che afferri,
oggetto o mano, penna o portacenere,
brucia e non se n’accorge,
né te n’avvedi tu animale innocente
inconsapevole
di essere un perno e uno sfacelo, un’ombra
e una sostanza, un raggio che si oscura"

Eugenio Montale

“Il coraggio è quello delle tre del mattino.
È l’ora peggiore. È l’ora in cui sei solo.
È l’ora in cui devi fare i conti con la tua vita. Soprattutto i conti quelli che non tornano.
È l’ora in cui ti senti angosciato. Pensi che non ce la fai. Pensi che quel problema è troppo grande e che non si risolverà.
E poi, l’alba, la luce, i rumori, la moka del caffè e la vita che ricomincia.
E le voci amiche che ti confortano. Perché da solo l’uomo non è nulla, abbiamo bisogno gli uni degli altri.”
Crepet

«Il senso della nostra esistenza terrena è quello di crescere, diventare esseri completi, e ritornare all'unità. Si ha paura della morte, ma in realtà con la morte ci si libera. Tutti siamo prigionieri di abitudini, paure, illusioni. Le sofferenze dovrebbero indurci ad abbandonare l'ego, che chiude la strada del ritorno alla nostra natura divina. Ho scritto anche parecchie canzoni mistiche. Attraverso la musica si può imparare ad aprire il cuore gli uni agli altri».
Franco Battiato

"Quante cose belle hai fatto finora, te ne sei mai accorta? Ogni tanto fa bene ricordarsi tutto quello che si è costruito: ti dà il coraggio per andare oltre e raggiungere altra strada al tuo viaggio."

"Un tempo, le coppie di amanti prima di separarsi cercavano una stella, su cui i loro sguardi la sera potessero incontrarsi. Che cosa dobbiamo cercare noi? Il cielo almeno non possono dividerlo… Sì invece, disse lei piano. Il cielo è sempre il primo a essere diviso."
Christa Wolf

"Dunque siamo arrivati alla fine di un altro stupido e lurido anno."

Don DeLillo

Il 2022 mi ha dato tanto e mi ha tolto tantissimo: mio padre.
Il 2023 non lo immagino. Mi sembra ancora irreale, anche se lo sento ormai nell'aria.
Non ho, comunque, buoni propositi, ho solo qualche solida certezza. Scorro foto sul telefono e vedo momenti particolari che mi fanno riflettere. Voglio continuare a circondarmi di persone che abbiano la sensibilità di allontanare la cultura dello scarto, la suggestione del respingimento dell'umanità sofferente, amino la pace.

Ho dubbi sul menu di capodanno, è difficile cucinare per una sola persona

«La sera di Santo Stefano si sedettero tutti a mangiare avanzi di tacchino freddo e tortine di mele, sollevati al pensiero che il Natale fosse quasi finito, anche se naturalmente nessuno lo disse a voce alta».

Elizabeth Jane Howard.

Ho passato una notte e una giornata molto difficile, sconvolta per una cosa che, in ogni caso, non posso cambiare.

Maria legge e si riposa, mentre Giuseppe si prende cura del figlio. Miniatura in tempera e oro da un Libro delle Ore composto a Besançon.

Nonostante i lutti, le assenze importanti e le lacrime che sgorgano per il dolore che ognuno di noi nasconde, a Natale c'è da festeggiare la luce, la vita, l'amore. Addobbare l'albero di Natale e il presepe è un atto di fede e di Amore verso chi non c'è più.

“Mi avevi detto - osservò il bue - che era la festa della serenità, della pace.
- Già - rispose l'asinello. - Una volta infatti era così. Ma, cosa vuoi, da qualche anno, sarà questione della società dei consumi (…).
Sei proprio sicuro che non sono usciti tutti matti?
- No, no. È semplicemente Natale.
- Ce n'è troppo, allora. Ti ricordi quella notte a Betlemme, la capanna, i pastori, quel bel bambino. Era freddo anche lì, eppure c'era una pace, una soddisfazione. Come era diverso”.
Dino Buzzati

"Filastrocca di Natale,
la neve è bianca come il sale,
la neve è fredda, la notte è nera
ma per i bimbi è primavera:
soltanto per loro, ai piedi del letto
è fiorito un alberetto.
(...)
nella mia casa, accanto al mio letto
non è fiorito l'alberetto.
Ci sono soltanto i fiori di gelo
sui vetri che mi nascondono il cielo.
L'albero dei poveri sul vetro è fiorito:
io lo cancello con un dito".
Gianni Rodari

Mostra di più
sociale.network

Sociale.network è un ambiente di confronto per pacifisti, anarcolibertari, ecologisti, antimilitaristi, anticlericalisti, antirazzisti, antifascisti e ogni altro genere di persone che sogna un mondo più pulito, solidale e libero. Il discorso d'odio è bandito, la pubblicità pure. Niente contenuti a pagamento, niente controllo da parte di qualche azienda privata, design etico e decentralizzazione! Su questo sito, grazie al software libero Mastodon, il proprietario dei tuoi dati sei tu! Senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità. Sociale.network non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari. Sociale.network è una iniziativa dell'associazione culturale altrinformazione.net e dell'associazione peacelink.it