Mostra di più

Insegnando ai detenuti capisco che quello che faccio è qualcosa di concreto, che non si limita a qualche like...
repubblica.it/il-gusto/2021/10

Online il Rapporto 2021 Caritas su povertà ed esclusione sociale dal titolo “Oltre l’ostacolo”.
Tra le regioni con più alta incidenza di “nuovi poveri” si distingue la Valle d’Aosta (61,1%,) la Campania (57,0), il Lazio (52,9), la Sardegna (51,5%) e il Trentino Alto Adige (50,8%).
caritas.it/pls/caritasitaliana

Si conferma alta l’efficacia della vaccinazione
- contro l’infezione è al 77,8%.
- contro il ricovero è al 92,4%
- contro la terapia intensiva è al 94,8%
- contro il decesso è al 94,3%
epicentro.iss.it/coronavirus/b

Enzo55 condiviso

Il direttore della rinomata testata , tale Massimiliano Tonelli, ha espresso commenti razzisti a margine della 1-54 Contemporary African Art Fair, che ha portato a Londra opere d'arte di artisti africani provenienti da 54 nazioni differenti. Di lui non dico nulla perché è già bastata l'umiliazione di vedere la redazione della sua rivista dissociarsi dalle sue esternazioni fatte fuori dal recipiente. Della finta meritocrazia italiana avrei da dire tantissimo.

roma.repubblica.it/cronaca/202

Il regime mussoliniano avviò ben prima del 1938 la sua feroce politica razzista. Venne praticata nei territori coloniali, fino alle complicità, nella Rsi, di Buffarini Guidi, Preziosi e Almirante nella "soluzione finale".
patriaindipendente.it/idee/cit

FDA raccomanda una dose di richiamo per tutti coloro che si sono vaccinati con Janssen ad ameno due mesi dalla prima dose.
Mentre tra chi si è vaccinato con Moderna, l'FDA raccomanda il richiamo solo per gli over 65 e per le persone ad alto rischio di malattia severa o esposizione al contagio ad almeno sei mesi dalla seconda dose...
statnews.com/2021/10/15/fda-ad

Oggi la Francia ha ripreso in maniera forte il progetto neocolonialista, con le sue truppe è presente in molte parti del mondo, soprattutto nelle sue ex colonie, in cui interferisce senza ritegno negli affari interni, rovesciando governi e imponendo uomini locali di sua fiducia per appropriarsi delle ricchezze di quei paesi.
contropiano.org/documenti/2017

Grup Yorum è una band turca, formata da cinque studenti. Alla band si unisce nel 2015 la giovane cantante Helin Bolek. Bella voce, militanza radicale, che nella Turchia di Erdogan può essere molto pericolosa. E infatti l'arresto, con l'assurda accusa di terrorismo, non tarda ad arrivare anche per lei, contemporaneamente allo scioglimento forzato del gruppo. Helin reagisce a tutto ciò con un lungo sciopero della fame, che la porterà alla morte nel 2020, a soli 28 anni.
youtu.be/Ci8HXiyjNiI

"L’Uganda è al secondo posto nella classifica mondiale dei paesi che ospitano il maggior numero di rifugiati. Nel 2018 l’UNHCR calcolava che fossero circa 1,3 milioni, provenienti dai vari paesi della regione, in particolare Sud Sudan, Repubblica Democratica del Congo (RDC) e Burundi, paesi caratterizzati da una forte violenza politica."
blackpost.it/2021/10/16/lugand

Quella tragica giornata in cui vennero deportati 1.024 romani di religione ebraica (molti bambini e alcuni addirittura infanti), prima al campo di smistamento che i nazisti avevano allestito a Fossoli nel modenese e poi nei campi di sterminio di Aushwitz-Birkenau. Soltanto 12 fecero ritorno, gli altri morirono di stenti, o passati nelle camere a gas e nei forni crematori.
globalist.it/news/2019/10/15/1

Le donne del Mali resistono alle tradizioni patriarcali Nel paese una cultura ancora maschilista ostacola le ragazze nell’accesso a istruzione e lavoro, mentre la guerra le espone alla violenza e le spinge a emigrare. Ma c’è chi prova a reagire, facendo rete e raccontando gli abusi subiti.
internazionale.it/video/2021/1

Mentre un giorno era in ricognizione sulle montagne venne ucciso dai Tedeschi, il 14 settembre 1944. Il suo corpo venne restituito alla madre il giorno del suo tredicesimo compleanno....
viaggiatoriignoranti.it/2021/1

Enzo55 condiviso
Mostra di più
sociale.network

Sociale.network è un ambiente di confronto per pacifisti, anarcolibertari, ecologisti, antimilitaristi, anticlericalisti, antirazzisti, antifascisti e ogni altro genere di persone che sogna un mondo più pulito, solidale e libero. Il discorso d'odio è bandito, la pubblicità pure. Niente contenuti a pagamento, niente controllo da parte di qualche azienda privata, design etico e decentralizzazione! Su questo sito, grazie al software libero Mastodon, il proprietario dei tuoi dati sei tu! Senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità. Sociale.network non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari. Sociale.network è una iniziativa dell'associazione culturale altrinformazione.net e dell'associazione peacelink.it