No all'estradizione in Cile del leader mapuche Facundo Jones Huala! Il 31 gennaio è iniziato lo sciopero della fame e della sete! Prigionieri anarchici e sovversivi hanno iniziato digiuno in solidarietà con Alfredo Cospito

osservatoriorepressione.info/c

Un racconto che, rivisitando in modo completamente libero alcuni testi di Fabrizio De Andrè ("Se ti tagliassero a pezzetti" e "Sogno n. 2") e alcune immagini de "Il processo" di Franz Kafka, ha l'intenzione di illuminare attraverso la narrativa il dramma delle carceri, del 41-bis e del caso di Alfredo Cospito

osservatoriorepressione.info/j

Chef Rubio hrttps://www.checucino.it/chef-rubio-fine-fatto-dopo-tv/

La scuola e la sanità pubblica può aspettare.....
la Difesa italiana ha già stanziato per il GCAP poco meno di 3,8 miliardi di euro, a fronte di un fabbisogno complessivo in Ricerca e Sviluppo identificato in 6 miliardi di euro.

rid.it/shownews/5465

traduzione : i palestinesi devono subire l'apartheid, l'occupazione, pulizia etnica e il furto delle case e terre e devono essere felici e cooperare
pagineesteri.it/2023/02/01/in-

Bloody Sunday. Il 30 gennaio 1972 a Derry in Irlanda del Nord, paracadutisti dell'esercito di occupazione britannico spararono contro una folla di manifestanti. 13 persone furono uccise, di cui 5 colpite alle spalle. Uno dei feriti morirà dopo alcuni mesi.

Depuis 2013, l’anarchiste Alfredo Cospito est incarcéré pour avoir tiré une balle dans la jambe de Roberto Adinolfi, PdG d’Ansaldo Nucleare, principale entreprise nucléaire italienne.
[...]placé sous le régime de détention « 41-bis », assimilé par tous les observateurs à un régime de torture.
Depuis le 20 octobre 2022, M. Cospito est en grève de la faim contre ce régime spécial considéré comme une peine de mort lente...
#alfredocospito #41bis
lundi.am/Alfredo-Cospito-anarc

Mostra di più
sociale.network

Sociale.network è un ambiente di confronto per pacifisti, anarcolibertari, ecologisti, antimilitaristi, anticlericalisti, antirazzisti, antifascisti e ogni altro genere di persone che sogna un mondo più pulito, solidale e libero. Il discorso d'odio è bandito, la pubblicità pure. Niente contenuti a pagamento, niente controllo da parte di qualche azienda privata, design etico e decentralizzazione! Su questo sito, grazie al software libero Mastodon, il proprietario dei tuoi dati sei tu! Senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità. Sociale.network non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari. Sociale.network è una iniziativa dell'associazione culturale altrinformazione.net e dell'associazione peacelink.it