Segui

Per l'avvocato dell'atomo le persone di Fukushima non andavano evacuate: andavano "tranquillizzate". Lui che si atteggia a divulgatore scientifico, quando si tratta di scienza medica e delle raccomandazioni dell'OMS in caso di esposizione alle radiazioni abbraccia il negazionismo.

@gubi mi dà l'impressione che quando ci sono disastri ecologici, lui sia lì a sospirare di sollievo perché *almeno* i siti adatti al nucleare non sono in pericolo

@gubi disastri climatici, scusa. Tipo, smottamenti o terremoti? Se non colpiscono i potenziali punti dove potrebbero essere installate le centrali nucleari, non si preoccupa. Empatia zero, insomma.

@cronomaestro continuo a non capire come una critica alla propaganda nucleare possa essere percepita come mancanza di empatia verso le vittime del dissesto idrogeologico...

@gubi è una sensazione che provo ogni volta che quella persona parla o scrive a favore del nucleare.

@cronomaestro ah quindi non avevo capito proprio una beata fava... :ablobflushed:

Accedi per partecipare alla conversazione
sociale.network

Sociale.network è un ambiente di confronto per pacifisti, anarcolibertari, ecologisti, antimilitaristi, anticlericalisti, antirazzisti, antifascisti e ogni altro genere di persone che sogna un mondo più pulito, solidale e libero. Il discorso d'odio è bandito, la pubblicità pure. Niente contenuti a pagamento, niente controllo da parte di qualche azienda privata, design etico e decentralizzazione! Su questo sito, grazie al software libero Mastodon, il proprietario dei tuoi dati sei tu! Senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità. Sociale.network non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari. Sociale.network è una iniziativa dell'associazione culturale altrinformazione.net e dell'associazione peacelink.it