@gubi veramente da che mondo è mondo il “no Nuke” è populismo, visto che come tutti i populismi fa leva su paure ingiustificate per indirizzare verso scelte antiscientifiche e irrazionali. Cosa ci sarebbe di populista nel pro nuke che, in Itlaia è una posizione peraltro estremamente minoritaria, è tutto da capire. Ma passiamo oltre, dai.

@Obiwankenobi ti rispondo, pro nuke è populista perchè sfrutta la crisi energetica per riproporre una tecnologia obsoleta, bocciata con referendum, non competitiva dal punto di vista economico.
"Per populismo si intende un atteggiamento e una prassi politica che mira a rappresentare il popolo esaltandone valori, desideri, frustrazioni e sentimenti collettivi o popolari." Faccio notare che Salvini, massimo esperto di populismo, ha negli ultimi mesi proposto più volte il nucleare.

@OhSeitan "Per populismo si intende un atteggiamento e una prassi politica che mira a rappresentare il popolo esaltandone valori, desideri, frustrazioni e sentimenti collettivi o popolari." è un tantino in contraddizione con la storia del referendum. Oltre al fatto che chi fa riferimento a paure ed egoismi tipo NIMBY sono in generale i ”no-qualcosa” e non certo i pro nuke che difatti, ripeto, sono minoranza e se non altro per questo non rappresentano una posizione populista.

@OhSeitan aggiungo che non commento sulla definizioni di “obsoleta”, riferita alla tecnologia che sta dietro alle centrali nucleari. Consentimi, ma è un’affermazione talmente incredibile che davvero non saprei da dove cominciare. Immagino che non ti riferissi a questo.

@gubi ottimo articolo che fa da sintesi di alcune tematiche del nucleare civile.
Consiglio, ma sicuramente l’avrai letti, gli speciali di valigia blu

valigiablu.it/tag/nucleare/

@gubi si è praticamente l’unica cosa buona che mi lascia il birdsite.
Spero faccia le valigie di qua

@anhumancorpse lo puoi seguire già da ora, anche se non puoi interagire con i suoi tweet trasformati in toot. Ti basta usare uno dei tanti servizi Birdsite Live, per scoprire che i tweet di Barazzetta si possono leggere seguendo @stebaraz

Accedi per partecipare alla conversazione
sociale.network

Sociale.network è un ambiente di confronto per pacifisti, anarcolibertari, ecologisti, antimilitaristi, anticlericalisti, antirazzisti, antifascisti e ogni altro genere di persone che sogna un mondo più pulito, solidale e libero. Il discorso d'odio è bandito, la pubblicità pure. Niente contenuti a pagamento, niente controllo da parte di qualche azienda privata, design etico e decentralizzazione! Su questo sito, grazie al software libero Mastodon, il proprietario dei tuoi dati sei tu! Senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità. Sociale.network non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari. Sociale.network è una iniziativa dell'associazione culturale altrinformazione.net e dell'associazione peacelink.it