Sul Lancet Naomi Oreskes spiega che l'esitazione vaccinale è un problema complesso, e a volte viene fomentato anche dalla privatizzazione dei sistemi sanitari, che scoraggia dalla vaccinazione le persone non coperte da assicurazione. Da leggere.

thelancet.com/journals/lancet/

Fact-Checking su Calenda: "I nostri voti sono stati essenziali ad Alessandria e a Catanzaro". Sfido chiunque a dimostrarmi questa essenzialità dati alla mano. Almeno Renzi a queste amministrative ha avuto il buon gusto di biodegradarsi politicamente in silenzio.

Dai rilanciamo: io mi facevo pagare con due lupini e una mentina a mesi alterni.

(Nel frattempo su Twitter si incazzano senza capire un tubo, ma si sa che ogni occasione è buona per dare la stura all'odio, e usarlo per condire perfino le attestazioni di stima per un collettivo di scrittori).

Mostra thread

Vale anche la traduzione in italiano: i miei diritti non sono propaganda elettorale per il PD. Se il governo tenuto in piedi anche dal PD non mette fine all'interruzione di pubblico servizio dei ginecologi obiettori, i partiti che lo sostengono abbiano la decenza di tacere.

Mobilitazione a sostegno delle persone anziane del nostro paese. Martedì 28 giugno la Comunità di Sant’Egidio presenterà alcuni dati sulla popolazione anziana in Italia e lancerà, sulla base della sua esperienza, alcune proposte per proteggere e salvare questa fragile ma importantissima parte della società, da cui dipende il giudizio sul livello di civiltà del nostro paese.

santegidio.org/index.php?stati

Mie opinioni sull'Ucraina, su cui si può ovviamente dissentire ma che considero comunque opinioni più che legittime.

I padroni possono fare qualche concessione, ma il problema in Italia sono i sussidi ai poveri: Bonaccini è pronto a fare il salto di qualità verso la politica di livello nazionale. Io sono pronto a rinfacciare queste dichiarazioni a chiunque mi dirà alle prossime politiche che il voto di coscienza non va bene perché fa vincere le destre, spiegando che il voto utile a naso tappato fa vincere la destra più ipocrita tra le destre italiane, quella che si traveste da sinistra per stare al governo.

Questo scrivevo nel 2003 nel mio libro "Genova, nome per nome". All'epoca si chiedeva l'applicazione del protocollo di Kyoto, che visto oggi è una misura largamente insufficiente, come un cerotto per un malato terminale. Ma nemmeno quello ci hanno dato i potenti avidi e maledetti. E fa rabbia quando le cose giuste da fare sono chiare con vent'anni di anticipo su una classe dirigente incapace.

L'Italia è un paese talmente fascista che ci sono saggisti, giornalisti e influencer pronti a perculare come "circolo di fondamentalisti" chi denuncia gli abusi a danno di quello che il rapporteur ONU sulla tortura ha definito un "prigioniero politico" con sei nomination al nobel, arrestato per aver rivelato stragi e crimini di guerra dell'esercito più potente del mondo, e a denigrare l'unica giornalista italiana che ha seguito correttamente e onestamente sin dall'inizio il caso.

Mostra thread

L'Italia è un paese talmente fascista che sui quotidiani nazionali si nobilitano i nazisti elevando al rango di "scienzato" Josef Mengele che praticava la criminale pseudoscienza eugenetica e usava Auschwitz come suo laboratorio personale con cavie umane.
ilfoglio.it/scienza/2020/02/03

Mostra thread

In questi mesi, quando auspicavo (senza nessun potere mediatico o politico) una soluzione negoziale per l'Ucraina mi dicevano "chi sei tu per decidere al posto degli ucraini?" Ora vadano a chiedere a Johnson e Macron chi sono loro per decidere sulla pelle altrui.

Un classico intramontabile: "Il tempo" di Seneca. Io lo incontrai nei miei vent'anni nella sua versione millelire, oggi scaricabile qui:

stradebianchelibri.com/seneca-

La chiesa fa progressi culturali lenti che richiedono decenni e a volte secoli. Ma sempre di progresso si tratta, merce rara tra le involuzioni delle moderne democrazie secolari, che stracciano diritti delle donne conquistati a fatica nel novecento e rottamano la cultura di pace nata dal sangue della seconda guerra mondiale.

Un dato di realtà e un'opinione. Il dato è che per aiutare la popolazione ucraina non è obbligatorio armare l'esercito ucraino. L'opinione è che vorrei un'opzione fiscale per decidere se i soldi delle mie tasse destinati all'aiuto umanitario vanno spesi in armi o fumetti.

Un tempo gli inciuci tra leghisti e grillini erano pericolosi per gli immigrati. Poi sono diventati pericolosi per l'Italia e per l'Europa. Ora sono pericolosi per l'ecosistema e per il pianeta.

Benvenuto a @michele che ha creato www.senigallia.one, la piattaforma mastodon per senigalliesi e cittadini del mondo che vogliono comunicare senza controlli e manipolazioni aziendali, una iniziativa realizzata dal quotidiano online Vivere Senigallia. Fa piacere vedere che anche loro, oltre al discorso d'odio nelle sue varie declinazioni, includono anche la pseudoscienza, l'antiscienza e la disinformazione scientifica nei contenuti tossici e sgraditi alla community. BENVENUTI !!! :blobrainbow:

Riassunto aggiornato della mia prospettiva sulla questione Ucraina per quelli che continuano a fare paragoni inappropriati con la seconda guerra mondiale.

I Pillon a stelle e strisce hanno fatto incazzare Hulk.

Mostra di più
sociale.network

Sociale.network è un ambiente di confronto per pacifisti, anarcolibertari, ecologisti, antimilitaristi, anticlericalisti, antirazzisti, antifascisti e ogni altro genere di persone che sogna un mondo più pulito, solidale e libero. Il discorso d'odio è bandito, la pubblicità pure. Niente contenuti a pagamento, niente controllo da parte di qualche azienda privata, design etico e decentralizzazione! Su questo sito, grazie al software libero Mastodon, il proprietario dei tuoi dati sei tu! Senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità. Sociale.network non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari. Sociale.network è una iniziativa dell'associazione culturale altrinformazione.net e dell'associazione peacelink.it