Mauro Biani . "Chi semina racconta. Sussidiario di resistenza sociale". Le cronache dell'Italia dell'austerity in un libro da collezione, per capire come siamo arrivati a questo punto e prepararsi alla lettura dei nuovi volumi di Mauro. ift.tt/3cuNKSr

"Vita. L'aborto di un paese civile". Il racconto a fumetti autobiografico di un'interruzione di gravidanza in Italia, per informarsi sui diritti sessuali e riproduttivi, che comprendono l'accesso legale e sicuro a servizi di interruzione di gravidanza. ift.tt/32JPEKL

Nicola. R-esistenza precaria. Come perdere con stile contro il grande capitale e una famiglia devastata dal consumismo. Prefazione illustrata di Altan. mamma.am/nicola

Le insidie della . Messaggio che parte: "Meloni è incoerente perché l'obbligo vaccinale fa parte delle sue radici politiche". Messaggio che arriva a chi fa il finto tonto o a chi è tonto vero: "i vaccini obbligatori sono roba da dittature, abbiamo ragione a rifiutarli".

"La mia terra la difendo", il fumetto sul ragazzo di Sicilia che ha sfidato "il pregiudicato Sgarbi". Contributi di Don Ciotti, Riccardo Orioles, Andrea Camilleri. mamma.am/giuseppe

Esplora il "Pazzo Mondo a Stelle e Strisce" con gli editorial cartoons di Tom Tomorrow, nomination al Pulitzer 2015 mamma.am/tomtomorrow

RT @giuliocavalli@twitter.com

Immaginate di chiamare il numero verde per far ripartire il pc.

Solo che siete in diretta dalle Olimpiadi.

🐦🔗: twitter.com/giuliocavalli/stat

Mi dicono che a Cernobbio stanno organizzando un convegno sul Clima con Porro, Fusaro, Feltri, Facci e Cruciani. L'unico problema segnalato dagli organizzatori è che i relatori sono dispari, mentre i figuri di quel tipo vanno sempre a coppie.

Ai farisei xenofobi e ignoranti che predicano odio sventolando crocifissi che non capiscono e vangeli che non leggono, e costruiscono un Dio a misura delle loro nevrosi e fobie dico solo questo: potete bestemmiare quanto volete, ma Cristo e il Papa sono dalla parte dei migranti.

Esperienza diretta: mi sono fidato della scienza medica e ho iniettato nel mio organismo un vaccino con OGM, frammenti di codice genetico e sali di alluminio. Non ho avuto effetti avversi, sono più protetto da un virus dilagante e mortale, godo di minori restrizioni perché ho un rischio minore di ammalarmi e morire contagiando altre persone. Per farlo è bastato vincere la paura di una punturina, accettare il rischio minore, seguire i lumi della scienza in mezzo al buio del delirio mediatico.

Gli indignati draghisti mi spiegano perché Travaglio dà scandalo quando chiama "figlio di papà" un uomo di potere di estrazione sociale privilegiata ma non suscita reazioni quando commenta i suicidi nelle carceri dicendo "meno male che qualcuno ce lo siamo levato dai coglioni"?

Nel 1968 con i manifesti capivamo più cose su lavoro e migranti di quelle che si capiscono nel 2018 con Internet. Eppure basterebbe studiare un minimo per capire chi ti frega davvero, e che la sete di giustizia per tutti serve più dell'odio per alcuni, utile solo ai potenti.

Con tutte le riserve che che posso avere per il giustizialismo di Travaglio, perché la reazione all'appellativo "figlio di papà" attribuito a uno che ha goduto di tutti i vantaggi della sua estrazione sociale non tocca invece il discorso d'odio che dilaga nella stampa asservita?

Se questi sono i difensori dell'italianità, allora abbasso il patriottismo, e viva l'EUROPA, il COSMOPOLITISMO, il METICCIATO, le FRONTIERE APERTE e lo .

Siete a dieci pagine dalla realtà. E' una realtà che fa male, perchè rivela che da decenni vi imbrogliano per fare soldi e carriera sull'odio etnico. Ma dopo la delusione sarete liberi dall'odio e dalle manipolazioni gialloverdi. E allora leggete! ift.tt/31V1SPJ

"La mia terra la difendo", il fumetto sulla Sicilia pulita che ha sfidato "il pregiudicato Sgarbi", il malaffare e il potere politico. Prefazione di Don Luigi Ciotti, contributi di Riccardo Orioles e Andrea Camilleri, disegni di @kanjano@twitter.com. ift.tt/2xrZ0wy

Se cerchi un social network no-profit dove il discorso d'odio fascioleghista è bandito, non ci sono algoritmi manipolativi o pubblicità e puoi argomentare fino a 500 caratteri, accomodati su sociale.network: sociale, libertario equosolidale.

ift.tt/2GsjjkS

RT @lorepregliasco@twitter.com

Questo dato di SWG fa capire di cosa parliamo quando parliamo di no vax.

Nonostante il rimbombo mediatico e social, una piccola minoranza della popolazione.

🐦🔗: twitter.com/lorepregliasco/sta

Tra padani per fare curriculum basta mentire, sparare e imbrogliare.

Quando un imprenditore piange perché nessuno vuole più lavorare in Italia, prima di piangere con lui aspettate qualche anno.

Mostra di più

Suggerimenti da Carlo Gubitosa:

sociale.network

Sociale.network è un ambiente di confronto per pacifisti, anarcolibertari, ecologisti, antimilitaristi, anticlericalisti, antirazzisti, antifascisti e ogni altro genere di persone che sogna un mondo più pulito, solidale e libero. Il discorso d'odio è bandito, la pubblicità pure. Niente contenuti a pagamento, niente controllo da parte di qualche azienda privata, design etico e decentralizzazione! Su questo sito, grazie al software libero Mastodon, il proprietario dei tuoi dati sei tu! Senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità. Sociale.network non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari. Sociale.network è una iniziativa dell'associazione culturale altrinformazione.net e dell'associazione peacelink.it