Peter è un archeologo australiano. Vive e lavora da quattro anni a 🇯🇴 . La sua passione lo porta a spiegarmi — in pausa pranzo — il lavoro che stanno portando avanti e come sia possibile distinguere, in 12 metri di scavi, tra edifici dell’età del bronzo, romani e bizantini, sovrapposti uno sull’altro e mischiati da terremoti devastanti e bombe della prima guerra mondiale.

Fino all'ultimo respiro, il filmato realizzato, da Streeen, piattaforma professionale con base a Torino dedita alla presentazione del cinema d’autore, al fine di far conoscere la lotta contro il 41bis e la drammatica vicenda di Alfredo Cospito e Anna Beniamino

osservatoriorepressione.info/f

Un altro Centro Sociale a Genova verrà sgomberato dalla Destra al potere

Alla conferenza dell’European Emergency Number Association di Lubiana (2018) Sarah Mardini e Seán Binder furono invitati a parlare di ERCI e trattati come eroi, ma in UE ci si dimentica in fretta dei propri paladini, così sono sotto processo, da anni!
@ossrepressione
theguardian.com/world/2021/nov

La testimonianza di un profugo in arrivo ad Ancona: “La tortura ha molte forme in Libia. Vedi donne stuprate davanti a te e non puoi fare nulla. Se provi ad aiutarle ti minacciano con la pistola. Ero pronto a morire in mare pur di non essere catturato dalla guardia costiera libica ed essere riportato indietro”

osservatoriorepressione.info/v

Sul suo blog l'intervista di Selvaggia Lucarelli a Sara ed Emiliano, ventenni incensurati manganellati e privati di sette mesi di vita sociale per aver protestato contro la morte dei loro coetanei Lorenzo Parrelli e Giuseppe Lenoci, uccisi da una formazione professionale piegata alle esigenze delle aziende.
open.spotify.com/episode/2WdWm

Sul suo blog de L’Espresso @gubi intervista il mio amico Roberto. Una chiara spiegazione su cos’è @xritaly e dove ci sta portando la catastrofica politica italiana.
gubitosa.blogautore.espresso.r

«Il sistema collasserà se ci rifiutiamo di comprare quello che ci vogliono vendere: le loro idee, la loro versione della storia, le loro guerre, le loro armi, la loro nozione di inevitabilità. Ricordatevi di questo: noi siamo molti e loro sono in pochi. Hanno bisogno di noi, più di quanto ne abbiamo noi di loro. Un altro mondo non solo è possibile, ma sta arrivando. Nelle giornate calme lo sento respirare».
— Suzanna Arundhati Roy —

Caccia ai cinghiali in città:“Un cacciatore ha sparato dalla finestra di casa e ha colpito un’auto in transito”. Uomo vivo per miracolo.
Che fatto strano, davvero imprevedibile!

rainews.it/articoli/2023/01/ca

“Ciò che viene vilipeso non sono le facciate di pietra e di legno della Repubblica ma le istanze di vita presenti e future minacciate da politiche economiche e ambientali asservite alle compagnie petrolifere e ai produttori di armi”.
👇👇👇
pressenza.com/it/2023/01/soste

Se conoscete associazioni no profit che hanno bisogno di pc e tablet, l'agenzia delle entrate cede gratuitamente un po' di roba che dismette. Non sono esperto di queste procedure, vi lascio il link dove ho letto della cosa: fiscoetasse.com/rassegna-stamp

Nazista, corresponsabile dei massacri di polacchi ed ebrei, celebrato come eroe nazionale in Ucraina.
Possibile che (a parte la Polonia) nessuno degli alleati faccia presente a Zelensky che questo revisionismo è incompatibile con l’UE e con la democrazia?
1/3
---
RT @edolinsky
Ivano-Frankivsk priests and officials have today celebrated 114th anniversary of Stepan Bandera
twitter.com/edolinsky/status/1

#3gennaio fino a quando durerà questa guerra? “il tempo necessario a riorganizzare la globalizzazione” è la risposta che da mesi sottopongo a chi partecipa ai miei incontri. Dal campo di battaglia possono arrivare elementi chiave per la durata del conflitto certo ma
1/

Smettete per un attimo di preoccuparvi per i preziosi muri del .
Ieri a Bilbao c’erano 25ºC. In Polonia 19°C. In Bielorussia 16°C.
In molti paesi europei migliaia di stazioni meteorologiche hanno misurato le temperature più calde mai registrate a gennaio, senza precedenti.
Adesso potete continuare a prendervela con gli attivisti di

Trieste, piazza del Mondo. Il Natale festeggiato nei presepi ma dimenticato nelle strade. Foto

Tra i brani di Mauro Sabbione con i Matia: Vacanze romane, Palestina, Elettroshock. Tra quelli con i Litfiba: El diablo, Proibito, Gioconda. E poi Gramsci Bar e l’immensa opera Saudade Che Guevara, scritta nel trentennale della morte del Che. E i concerti con Don Andrea Gallo. Dopo Aldo e Giancarlo un altro Matia e un altro genio che se ne va. Ciao compagno.

Torino, 17 dicembre 2022. Le donne della comunità iraniana protestano contro il silenzio delle istituzioni italiane verso la violenta repressione delle proteste in Iran.

Mostra di più
sociale.network

Sociale.network è un ambiente di confronto per pacifisti, anarcolibertari, ecologisti, antimilitaristi, anticlericalisti, antirazzisti, antifascisti e ogni altro genere di persone che sogna un mondo più pulito, solidale e libero. Il discorso d'odio è bandito, la pubblicità pure. Niente contenuti a pagamento, niente controllo da parte di qualche azienda privata, design etico e decentralizzazione! Su questo sito, grazie al software libero Mastodon, il proprietario dei tuoi dati sei tu! Senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità. Sociale.network non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari. Sociale.network è una iniziativa dell'associazione culturale altrinformazione.net e dell'associazione peacelink.it