Toot fissato in cima

@ciccillo
Libertoloide è termine che uso per indicare sinteticamente , , etc, che sposano un presunto ideale di libertà che di fatto si traduce nel privilegio di poter abusare indiscriminatamente del proprio potere. Spesso fingono di condannare la “violenza”, l'abuso del potere fisico (es. “Non-Aggression Principle”), trovando però sempre una scusa buona per giustificarla quando comodo (es. quando la invade l')

Toot fissato in cima

Cosa c'è di peggio per una filosofia nata in opposizione allo sfruttamento che venir cooptata da chi fonda il proprio pensiero sulla giustificazione dello stesso?

Oblomov condiviso

RT @amjwine
chiedo aiuto del twitter mio padre ha perso il lavoro e sono mesi che cerchiamo ma nulla
CERCA LAVORO zona ROMA E PROVINCIA
può fare qualsiasi cosa
lui è esperto pizzaiolo di pizza in teglia ma appunto può fare qualsiasi cosa
#RT x favore situazione brutta

Oblomov condiviso

genocide, war, russia 

The mobilization (often called "mogilization", as "mogila" means grave) serves as genocide of indigenous peoples.

They're particularly targeting ethnic minorities, such as Buryats, Kalmyks, Tuvans. And they're taking disabled people, carers, people over 55 - even though they're technically excluded.

It's clear that this is imperial, colonialist war. They hate to see Ukrainians, Kazakhs and other colonized people rise up - so they want them all gone.

Burn military offices, sabotage equipment transports.

Non ho mai visto tanto in timeline su come oggi.

Oblomov condiviso

(Evidentemente, nonostante la loro ipocrisia, al momento è ancora difficile convincere i libertoloidi a spendere parole _esplicitamete_ a favore di un po' di “sana” , come quella che la ha deciso di attuare mandando al macello le persone piú scomode della sua federazione.
Occorre quindi tornare ai grandi classici, non mancando le occasioni per accusare l' dello stesso crimine, rivangando uno dei pretesti dell'invasione.)

Mostra thread

Ancora piú difficile sviare il discorso dalla mobilitazione “parziale”: sul “mercato interno” si cerca di far passare il messaggio che “è solo l'1%” (quello sbagliato, però)
twitter.com/nexta_tv/status/15
ma su quello “esterno” non si è trovato come seppellire la coscrizione di chi protesta contro la guerra, i numeri molto maggiori di quelli annunciati, o la smaccata preferenza per le minoranze etniche per comporre le nuove truppe.

Mostra thread

Dopo l'annuncio di , l'imbeccata era stata di denigrare il prevedibile sospetto dei Paesi occidentali sulla trasparenza di questi referendum.
che, per inciso, si è rivelata insuperabile: poche cose sono piú “trasparenti” di un voto espresso sotto diretta minaccia e poi imbucato, senza nemmeno piegare la scheda, in un'urna _letteralmente_ trasparente!
Emersi i video di come questo si sta tenendo, è diventato impossibile continuare la pagliacciata sul tema.

Mostra thread

Vedo che è arrivata ai libertoloidi la nuova imbeccata sullo spin da dare al conflitto: fallito tentativo di legittimare il annunciato da per l'annessione degli oblast “contesi”, tornare al grande classico della che provoca la ad invadere l'.

I'm moderately annoyed that feetishism is not an officially accepted words in the English language to describe sexual attraction to feet. For one it's less catastrophic in case of typos compared to podophilia.

The worst part of the direction in which the of by is going isn't the threat of retaliation, it's the sheer amount of poorly-equipped, untrained human lives that is throwing into the battlefield as cannon fodder.

I wish supported some lightweight markup language (markdown or asciidoc).

For the latter, I'm thinking it would be even better to have a collection of images spanning all the diversity of skin tones that the human species offers, since moronity ignores racial boundaries.

Mostra thread

The other is the image of a huge quail with pink / fair skin-tone colored feathers and long, visible black hairs growing out.

(In case it's not obvious: it should be a cross between a quail and a testicle.)

Mostra thread
Mostra di più
sociale.network

Sociale.network è un ambiente di confronto per pacifisti, anarcolibertari, ecologisti, antimilitaristi, anticlericalisti, antirazzisti, antifascisti e ogni altro genere di persone che sogna un mondo più pulito, solidale e libero. Il discorso d'odio è bandito, la pubblicità pure. Niente contenuti a pagamento, niente controllo da parte di qualche azienda privata, design etico e decentralizzazione! Su questo sito, grazie al software libero Mastodon, il proprietario dei tuoi dati sei tu! Senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità. Sociale.network non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari. Sociale.network è una iniziativa dell'associazione culturale altrinformazione.net e dell'associazione peacelink.it