cit. A FORAS
UN PROCESSO POLITICO. TUTTE E TUTTI GLI INDAGATI RINVIATI A GIUDIZIO STAMATTINA A CAGLIARI
Il Tribunale di Cagliari ieri ha disposto il rinvio a giudizio di tutti i 45 indagati e indagate del movimento sardo contro l'occupazione militare, dell'operazione Lince. Per 5 l'accusa più grave riguarda l'associazione con finalità di terrorismo .
(..) questa decisione conferma la natura politica di questa indagine e del processo che comincerà il 6 dicembre.
Foto di Bustianu Cumpostu

cit A Foras - Contra a s'ocupatzione militare de sa Sardigna
Ci vediamo martedì 14 settembre alle 10 di fronte al Tribunale di Cagliari, per il presidio in solidarietà dei 45 indagati e indagate dell'operazione Lince ->
Il movimento contro le basi militari merita un premio, non un processo !

vivianamacis condiviso

Pensavo di essere stato MOLTO più virtuosa...invece
in auto ad agosto ho percorso 878 km e buttato in atmosfera 140 kg di CO2 😩
in bici e a piedi ho percorso 44 km.
A proposito: sto leggendo questo libro I LIMITI DELLA CRESCITA, scritto nel lontano 1972. Io sono scioccata. C'era già scritto tutto: la CO2, il consumo del suolo, la sovrappopolazione. Io non ero ancora nata (e non sono proprio di primo pelo) e si sapeva già tutto. MA TGZ!
Lo farei studiare a memoria a chiunque si voglia candidare.

vivianamacis condiviso

#Stragi Come ogni anno "il governo si impegna per la ricerca della verità", poi un Dario #Franceschini ministro nomina #DePasquale, apologeta di Rauti, a capo dell'Archivio Centrale di Stato, di fatto impedendo l'applicazione della direttiva in materia delle carte sulle stragi.

Archivio di Stato, De Pasquale “inadatto per motivi tecnici e morali”: l’Associazione vittime delle stragi risponde a Franceschini

ilfattoquotidiano.it/2021/08/2

vivianamacis condiviso

Potere al popolo: ""Ecco perché ci appare doveroso iniziare a parlare di stato di “emergenza climatica e sociale. Una crisi porta con sé l’altra e vanno affrontate insieme per ottenere risultati efficaci e di lungo termine. Non possiamo prescindere dalle questioni sociali mentre affrontiamo la crisi climatica, e viceversa."
poterealpopolo.org/crisi-clima

vivianamacis condiviso

Dedicata alla mia amica Paola, (milanese, sarda di adozione), una delle più toste combattente in difesa dell'ambiente (sardo) che esistano sulla piazza.
Stamattina parlavamo di identità sarda
youtube.com/watch?v=e4yIY7xlLo

vivianamacis condiviso

RT @scandura@twitter.com

Scusate se guasto la festa al catering de "Il Governo Dei Migliori". Ci sono due navi con 820 Persone che da giorni chiedono di sbarcare Naufraghi, donne e bambini inclusi, in fuga dagli "orrori inimmaginabili della Libia" (cit. ONU): bloccate in mare come un Conte 1-2 qualsiasi.

🐦🔗: twitter.com/scandura/status/14

Proprio come l'anno scorso luglio è il mese nero per le mie emissioni di CO2. Questo mese ho percorso 1325 km in macchina e rilasciato in atmosfera 212 kg di CO2. Il paradosso è che parte di questi km li ho percorsi per andare a piangere il bosco di Bau Mela, incendiato (anche) a causa del riscaldamento globale a cui contribuisco con i miei spostamenti.

Eus a torrai in pei
Sta accadendo "Sa paradura".
È una consuetudine antica di quelle belle
Funziona così: se un membro della comunità viene colpito da una calamità tutti gli altri si attivano per rimetterlo in piedi donandogli un pezzetto di ciò che gli serve.
Allora c'è chi manda balle di paglia, chi cibo, piantine per quando sarà il momento. Oggi sulla strada che portava verso il Montiferru incendiato c'era un fiume di camion carichi di foraggio in regalo per chi ha perso tutto.
WE WILL RISE

TRADE FOR PEACE NOT WAR
CONTRO LE NAVI DELLA MORTE NEL PORTO DI GENOVA
GIOVEDÌ 22 LUGLIO H 10-12 PRESIDIO A PALAZZO SAN GIORGIO
È in arrivo la Bahri Jazan, una “nave della morte”.
I portuali non vogliono collaborare e chiedono che il porto di Genova adotti un codice etico di rifiuto dei traffici di armi verso i teatri di guerra, come stabilisce la legge 185/1990.
Le istituzioni rispondano alle istanze dei lavoratori vigilino sui traffici di armi e rendano pubblici i dati su questo commercio

GIUSTIZIA CLIMATICA ORA!
22 luglio 2021 ore 9
via Roma, Cagliari

Consiglio regionale alternativo.
Per una giusta legge sulle comunità energetiche, contro la speculazione, il fossile e le finte rinnovabili.
Protestiamo contro il greenwashing dei ricchi della terra. Condividiamo idee per trovare delle soluzioni ed essere parte del cambiamento.

Mostra di più
sociale.network

Sociale.network è un ambiente di confronto per pacifisti, anarcolibertari, ecologisti, antimilitaristi, anticlericalisti, antirazzisti, antifascisti e ogni altro genere di persone che sogna un mondo più pulito, solidale e libero. Il discorso d'odio è bandito, la pubblicità pure. Niente contenuti a pagamento, niente controllo da parte di qualche azienda privata, design etico e decentralizzazione! Su questo sito, grazie al software libero Mastodon, il proprietario dei tuoi dati sei tu! Senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità. Sociale.network non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari. Sociale.network è una iniziativa dell'associazione culturale altrinformazione.net e dell'associazione peacelink.it