Carta dei servizi di comunicazione ecologica della piattaforma sociale.network

Versione beta

Sociale.network è una piattaforma italiana autofinanziata, non è una società che cerca di creare profitto dalla tua vita e dai tuoi contenuti.

PREMESSA

Attorno a noi osserviamo con sguardo critico una sfera della comunicazione dove i social network commerciali hanno venduto al miglior offerente servizi di profilazione e personalizzazione dei contenuti deliberatamente utilizzati per condizionare elezioni e referendum, manipolare il consenso, promuovere il nazionalismo e la disgregazione politica europea, sostenere iniziative politiche che lucrano politicamente sull’odio e la paura.

Vogliamo difendere lo spazio pubblico della comunicazione da una sfera privata dove social network con un potere economico superiore a quello di molti stati-nazione controllano nostri dati personali e sensibili, la nostra vita sociale in rete e la nostra comunicazione elettronica, sequestrandola su piattaforme proprietarie che non ci consentono di disporre liberamente dei nostri dati in formati aperti.

Non ci riconosciamo in una sfera politica dove social network reticenti a qualunque controllo sulle loro attività, qualunque trasparenza sui loro algoritmi e qualunque controllo democratico sulle loro regole praticano una censura aziendale, casuale, arbitraria, fascistoide e irrazionale che colpisce anche contenuti perfettamente legittimi e tollera al tempo stesso contenuti apertamente orientati all’odio.

Contestiamo una sfera mediatica e culturale dove i social network sono diventati il principale canale di propagazione di una propaganda politica avvelenata, che costruisce consenso e potere attraverso la menzogna, il discorso d’odio, la paura e l’ostilità alla scienza.

Per tutte queste ragioni, in questo contesto segnato dal potere di soggetti privati mossi da fini di lucro sentiamo il bisogno di realizzare, animare e aprire nuovi spazi di comunicazione pubblica e no-profit.

Vogliamo mettere questo spazio a disposizione delle persone di buona volontà che vogliono valorizzare il potenziale della comunicazione senza spegnerlo nel dibattito sterile funzionale al lucro di aziende private.

I principi su cui si basa questa comunità sono:

  • Il patto sociale della Costituzione Italiana
  • La dichiarazione universale dei Diritti Umani
  • Un orientamento nonviolento, libertario, anticapitalista, antifascista, anticlericale, antisessista, antirazzista, aperto a tutti gli orientamenti culturali, politici, filosofici e spirituali finalizzati al progresso umano.

In questa comunità è benvenuto chi:

Cerca confronti civili di idee e scambi rispettosi di informazioni finalizzati all’arricchimento reciproco e al bene comune.

In questa comunità è sgradito chi:

Diffonde, rilancia o partecipa a discorsi d’odio, razzismo, sessismo, fascismo e discriminazione in qualsiasi forma (testuale, grafica, audio, video) e in qualunque modalità.

In questa comunità ci si impegna a:

Rispettare qualunque interlocutore anche quando si contestano affermazioni e azioni altrui, quando si usa un linguaggio ironico.

Assumersi personalmente la responsabilità morale, civile e legale di quello che si fa, si scrive e si pubblica.

In questa comunità si rifiuta e proibisce:

  • La propaganda politica politica fascista, sovranista, eurosfascista, leghista, populista, neoliberista e rossobruna
  • L’istigazione pubblica alla violenza o all’odio nei confronti di un gruppo di persone, o di un suo membro, definito in riferimento alla razza, al colore, alla religione, all’ascendenza, all’origine nazionale o etnica, a orientamenti sessuali o politici e ad ogni altro genere di criterio discriminatorio.
  • L’apologia, la negazione o la minimizzazione grossolana dei crimini di genocidio, dei crimini contro l’umanità e dei crimini di guerra
  • La promozione di attività commerciali orientate al profitto e prive di valore sociale e culturale
  • La diffusione di contenuti e notizie infondate, false, parziali, manipolate
  • Il negazionismo di fatti storicamente e scientificamente accertati. Ad esempio: l’olocausto c’è stato, la terra non è piatta, non ci sono prove scientifiche del rapporto causale tra vaccini e malattie, il clima sta cambiando per l’intervento umano, l’omeopatia è un placebo senza basi chimiche, fisiche o farmaceutiche.
  • L’ingiuria, la diffamazione e in generale atteggiamenti contrari alla legge, alla buona educazione e alla convivenza civile.

I responsabili di questa comunità, incaricati di stabilire, implementare e aggiornare queste regole con il metodo del consenso sono:

Francesco Iannuzzelli (Associazione PeaceLink)

Carlo Gubitosa (Associazione Culturale Altrinformazione)

TERMINI DI SERVIZIO:

I dati personali degli utenti saranno trattati in conformità alle leggi italiane in materia di privacy.

Sei padrone di richiedere in qualunque momento una copia integrale dei dati pubblicati sulla piattaforma, e di cancellare in qualunque momento il tuo account e le informazioni in esso contenute. La piattaforma non conserverà copia dei tuoi dati dopo la cancellazione, che è irreversibile.


Tutte le informazioni fornite dagli utenti, come gli indirizzi IP, gli indirizzi email, i cookies e i dati sulle connessioni sono utilizzate unicamente per fornire i servizi di comunicazione della piattaforma, e in nessun caso saranno cedute a terze parti.

Nessun algoritmo sarà utilizzato per filtrare i contenuti presentati agli utenti, e la piattaforma mostrerà solo e unicamente gli ultimi contenuti pubblicati dalle persone seguite, visualizzati in ordine cronologico.

I log della piattaforma sono cancellati dopo 90 giorni.

Gli account parodia sono benvenuti e graditi come espressione del diritto di satira, di critica e di libera espressione del pensiero. Si richiede l'indicazione "account parodia" nella descrizione o nei metadati del profilo (non è obbligatorio scriverlo nel nome), per venire incontro a lettori frettolosi o che potrebbero fare fatica a notare la differenza tra la parodia della realtà e una realtà che somiglia sempre più alla sua parodia.

Per tutto quello che non è specificato in questi termini di servizio si può contattare il team di amministrazione della piattaforma scrivendo a staff [at] sociale [punto] network.

sociale.network

Sociale.network è un ambiente di confronto per pacifisti, anarcolibertari, ecologisti, antimilitaristi, anticlericalisti, antirazzisti, antifascisti e ogni altro genere di persone che sogna un mondo più pulito, solidale e libero. Il discorso d'odio è bandito, la pubblicità pure. Niente contenuti a pagamento, niente controllo da parte di qualche azienda privata, design etico e decentralizzazione! Su questo sito, grazie al software libero Mastodon, il proprietario dei tuoi dati sei tu! Senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità. Sociale.network non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari. Sociale.network è una iniziativa dell'associazione culturale altrinformazione.net e dell'associazione peacelink.it